Grotta Marina

Cloth: Delfino

Cavaliere: Tessa

Temperatura: Mediterraneo (11/27 °C)

Località:  Taranto, grotta

Dominio:

la grotta, situata all’interno di una scogliera nella parte a sud di Taranto, al margine della città è totalmente sconosciuta per via dgli accessi nascosti dall’acqua e della vegetazione. Di origine naturale, scavata dalle onde dal mare da una parte e dallo scorrere dell’acqua piovana dall’altro, è solo parzialmente visibile dal mare in quanto l’accesso marino è quasi totalmente sommerso. Un secondo accesso è presente sulla terra ferma, nascosto dalla vegetazione. Esso conduce ad un corridoio in discesa, scavato dall’acqa piovana fino alla camera principale della grotta. Questa è caratterizzata da una grande caverna leggermente sopra levata rispetto al livello del mare, costellata di diverse pozze di acqua salata profonde da uno a due metri, la volta è sorretta da colonne di pietra naturali. Da questa si accede per via subacquea ad una seconda camera più piccola che conduce all’uscita marina.
Sulla volta della camera principale sono presenti fori scavati dalle intemperie, anch’essi coperti in parte dalla vegetazione, che consentono il riciclo di aria e luce.
Grazie alle particolari condizioni di luce, acqua dolce ed umidità parte della volta che compone lacamera centrale è ricoperta da muschio che si dirada man mano che si avvicina al pavimento

Sulla parte destra (arrivando dall’entrata terrestre) c’è una porta di legno molto antica che conduce una terza grotta in cui è presnete la zona sacra, qui al centro è situata la statua dedicata adlla Dea Athena, ai suoi piedi è presente un basso altare fatto di pietra intagliata, la camera ha la forma di una cupola e sopra la statura c’è un’ulteriore apretura anch’essa parzialmente visibili. Intorno alla statua c’è una sorta di fossato profondo un metro largo due pieno di acqua ed alimentato dalle stesse acque che entrano ed escono dalla grotta principale, per raggiungere statua ed altare bisogna attraversare un poncello di pietra largo circa mezzo metro.
La porta non ha chivstelli nel maniglia e si apre solo se toccata dal custode del dominio, se prova ad aprirla non si muove.

Il complesso è difficile da raggiungere per dia della posizione a ridosso del mare e per gli alti scogli che la circondano